Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

FA LENTO. Giacomo Puccini il destino di un genio

Ottobre 10, 2020 | 9:30 pm 11:00 pm

Un “falento” così veniva definito dallo zio Giacomo Puccini, giovane rampollo di quattro generazioni di musicisti di cappella, che non amava la strada che per tradizione familiare gli veniva apparecchiata. Non che non amasse la musica in sé, ma non amava le sue implicazioni, la vita che gli avrebbe regalato, non amava l’immagine di sé come maestro di cappella. Per giunta non amava l’idea di suonare in chiesa, ma preferiva alle novene e ai canti liturgici la compagnia dei tipi da osteria, il vino, le carte, le signorine facili. “Fa Lento” è questa storia: anzi, queste due storie. La storia di un uomo che avrebbe voluto fuggire dalla musica, ma che dalla musica fu catturato e lanciato in orbita, molto più su di quanto avesse mai immaginato. E la storia dello stesso uomo, e del suo disperato bisogno di continuare a conquistare, per rispondere a qualche oscura domanda del cuore, o forse solo per non avere mai incontrato, nella realtà, la donna che in fondo ha sempre sognato, Liù. La dolce, devota, adorante serva di Turandot, la regina sanguinaria che tanto assomiglia a Elvira, sua moglie, donna anaffettiva, tagliente, sprezzante nei confronti del suo talento, che in un qualche senso lui cerca disperatamente di sedurre per tutta la vita. E’ probabilmente Liù, l’unica donna che Giacomo abbia amato davvero, probabilmente perché non esiste nella realtà ed è lui stesso che l’ha pensata e disegnata esattamente come la voleva. Una donna amata tanto intensamente da morire, lui stesso, nell’attimo esatto in cui la sua creatura moriva nella sua ultima opera. Giacomo Puccini muore infatti terminando la scena di Turandot che descrive la morte di Liù.

Gratuito

MEDIALUX

Teatro Apollo

Piazza Garibaldi
Mogliano,MarcheItalia
+ Google Maps