Proseguono per tutto il 2020 gli spettacoli dal vivo a sostegno delle aree interessate dal sisma del 2016 nella regione Marche

Per la terza stagione consecutiva torna il progetto Marche InVita – lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma, proposto e finanziato dalla Regione Marche/Assessorato alla Cultura con il contributo del MiBAC (in collaborazione con Consorzio Marche Spettacolo e AMAT), il progetto ha l’obiettivo di rilanciare le aree colpite dal terremoto del 2016 attraverso lo spettacolo dal vivo e proseguirà la sua corsa per tutto il 2020. Altri 18 mesi, dunque, di eventi e progetti in cui musica, teatro e danza si incontreranno sinergicamente per rivitalizzare il tessuto sociale coinvolgendo cittadini, artisti o semplici turisti. Si tratta, infatti, di un progetto accolto con grande entusiasmo dalle comunità locali e dagli operatori del settore, che ha stimolato un significativo aumento delle presenze turistiche in queste zone purtroppo rese fragili dal sisma.

Per la prossima stagione sono già più di 60 gli appuntamenti in programma e più di 400 gli artisti coinvolti nella sola prima fase attuativa fino a dicembre 2019, cui si aggiungeranno molti altri appuntamenti nei Comuni del cratere, in un programma che si svilupperà per tutto il 2020. Tanti i protagonisti della scena – Giobbe Covatta, Franco Nero, Emma Dante, Mario Brunello, Saverio Marconi, Enrico Lo Verso, Irama, Filippo Graziani – a cui si affiancherà una miriade di artisti emergenti, a dar vita ad una sorta di lungo festival diffuso.

Concorrono alla realizzazione del progetto ben 53 enti e associazioni, che vivono capillarmente il territorio e di cui rappresentano un tassello di grande valore culturale e sociale.

Dunque, nuovi gli spettacoli ma identico il focus, così come resta confermato il doppio filo conduttore del progetto: da un lato il ricco panel di proposte culturali di elevata qualità realizzate nell’intera zona del cratere, dall’altro la centralità dei territori ed in particolare dei Comuni colpiti dal sisma, ovvero i primi protagonisti della rinascita.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *